l’origine e il dna del gruppo

COMESTERO SISTEMI.
PEOPLE MAKING BUSINESS.

La sinergia con le altre società del Gruppo Comestero permette alla holding di andare oltre la produzione e distribuzione dei componenti, facendone un partner nel co-engineering di soluzioni elettriche ed elettromeccaniche

COMESTERO SISTEMI

Tutto inizia da qui. La storia del Gruppo Comestero affonda le sue radici in quelle dell’azienda fondata da Giuseppe Laboccetta che oggi è la holding del gruppo e che, dal 1976, si occupa di produzione e commercializzazione di componenti elettrici ed elettromeccanici.

Era il 1976 quando Giuseppe fondò Comestero. In quegli anni molte realtà si occupavano della distribuzione di componenti per l’industria elettronica ed elettromeccanica.

Poche sono ancora presenti sul mercato. Ancora meno sono quelle che hanno saputo intraprendere un percorso di crescita e sviluppo che le ha portate a diventare punto di riferimento di un gruppo internazionale.

Comestero Sistemi è tra queste.

Negli anni l’azienda ha saputo ritagliarsi un ruolo importante nella commercializzazione e distribuzione di numerosi componenti per molteplici utilizzi e settori. Dalle ventole e motori ai filtri antinterferenza, dall’alimentazione di rete alle protezioni fino agli elettromagneti e agli attuatori.

La sinergia con le altre società del Gruppo Comestero permette alla holding di andare oltre la produzione e distribuzione dei componenti, diventando un partner nel co-engineering di soluzioni elettriche ed elettromeccaniche.

Nell’attuale sede di Vimercate (MB), vicino a Milano e Monza si trovano Direzione Generale, Amministrazione, Risorse umane, Marketing e Commerciale, Customer Service, e R&D.

Blog

29/07/2020

VENTOLE PER MOTORI ELETTRICI

Ventole assiali per il raffreddamento dei motori elettrici...
16/07/2020

ELETTROMAGNETI BISTABILI E TUBOLARI PER CONTROLLI DI SICUREZZA

Elettromagneti bistabili e tubolari per sistemi di chiusura che...
7/07/2020

MICROINTERRUTTORI A LEVA CERTIFICATI PER ZONA 2 ATEX

Microinterruttori a levetta per l’utilizzo in zona 2 ATEX...

i contatti del gruppo